Osteopatia per Bambini

newborn

Disturbi di Adattamento del Neonato

Disordini Muscoloscheletrici

E’ un patologia benigna parzialmente o quasi totalmente reversibile in cui la parte posteriore della testa del neonato si presenta con un appiattimento più o meno evidente.

La causa finale è sempre una forza di compressione esterna sul cranio che determina una deformazione a causa della notevole malleabilità delle ossa che in età neonatale sono prevalentemente caratterizzate da tessuto cartilagineo e membranoso non ancora completamente ossificato. I fattori predisponenti sono un travaglio di parto più prolungato e difficoltoso, il malposizionamento del feto, riduzione della quantità del liquido amniotico, peso eccessivo del feto e parto distocico.

La plagiocefalia posizionale è una condizione molto frequente in età neonatale, spesso accompagnata un atteggiamento ruotato della testa che solo raramente appartiene al torcicollo muscolare. 

L’esame osteopatico della morfologia del cranio in età neonatale è uno strumento di valutazione fondamentale per stabilire la tipologia e l’entità di questa deformazione, mentre il trattamento è tanto più efficace quanto più precoce è la sua identificazione.

Il trattamento osteopatico permette la correzione della deformità o asimmetria attraverso l’applicazione di delicate tecniche di modellaggio e di riduzione delle tensioni a carico delle strutture cartilaginee del cranio e  delle strutture articolari, muscolari e fasciali delle strutture sottostanti.

Il programma domiciliare prevede l’esecuzione da parte dei genitori di esercizi attivi o assistiti, posizionamenti e alcune norme preventive per il neonato in funzione della tipologia o dell’obiettivo terapeutico stabilito.

Contenuto commutatore

Disturbi Respiratori e ORL

 

 

Disturbi Digestivi

 

 

Disturbi del Sistema Nervoso